Mentre sbirraglia e magistratura ci bastonano convinti di tenerci incatenati, c’è chi dall’altra parte ci sussurra all’orecchio che sono più forti di noi.

Sono più forti, ma non invincibili, sono carne e sangue, asserviti ad un potere che venerano e di cui sono schiavi.

Noi di padroni non ne abbiamo e questa è la nostra forza, non abbiamo leader, ne capi ai quali rendere conto, non vogliamo la pacificazione sociale, non ci lasceremo riformare dai dettami di una società che non ci appartiene e che non vogliamo!

Portiamo in noi il fuoco della distruzione, la rabbia che ci muove è l’amore per la rivolta!

La nostra complicità e affinità ai compagni arrestati di questa e tutte le rivolte!

Per l’Anarchia!lunga vita ai ribelli